COME ARREDARE UN WINE BAR DI SUCCESSO

bar di design
Come arredare un bar: attenzione alla coerenza di stile
novembre 18, 2015
regalo intrepido
un regalo in prospettiva
dicembre 23, 2015

COME ARREDARE UN WINE BAR DI SUCCESSO

come arredare un wine bar

Oggi  la nostra rassegna “come arredare un bar” incontra una delle tipologie di locale in più forte ascesa. Il vino è da sempre un prodotto fondamentale per i bar, ma negli ultimi tempi grazie anche ad una maggiore attenzione del consumatore per la qualità e la storia di ciò che consuma, il wine bar è un luogo di ritrovo di tendenza.
Il bar che fa del vino il suo prodotto di punta è un locale molto apprezzato in grado di fornire un vino buono per ogni occasione e piatti freddi o caldi ma di veloce preparazione molto sfiziosi senza l’onere per il gestore di dover acquistare una cucina.
Di seguito proveremo ad individuare i modi per arredare un wine bar in maniera consapevole, intelligente e funzionale.

Le risposte a “come arredare un wine bar?” sono racchiuse in questi quattro elementi:

  • Un’accurata progettazione dell’arredamento
  • Il layout vini
  • Lo stile del locale
  • Il valore aggiunto per un wine bar

Un’accurata progettazione dell’arredamento

Isolate all’interno del vostro wine bar le superfici di vendita. Ragionando su di esse potrete successivamente individuare le zone che ospiteranno gli espositori, le sedute, il bancone e la cassa. Ricordate che individuare le superfici espositive permette di fare le prime valutazioni economiche sull’ investimento di vino che dovrete affrontare per allestire il vostro locale. Molti wine bar, complici spazi ridotti, non hanno un magazzino ed espongono l’intera gamma disponibile a scaffale. Le metrature medie di questi locali soprattutto in città sono sempre più ridotte e le modalità espositive debbono perciò diventare sempre più intelligenti e salvaspazio. La scelta dei partner corretti potrà fare la differenza. Il web oggi da spazio a molte realtà nascenti. Passate in rassegna tutte le alternative.

 

I layout vini

Sarà cura del gestore dimostrarsi sensibile ai gusti del territorio. Siate ascoltatori intrepidi e attenti. Un buon assortimento va pensato bene. Un’elevata percentuale del vino sul territorio nazionale è venduto oggi per mezzo della grande distribuzione. Questo significa che il vostro consumatore ha spesso già presente nella sua testa gran parte dell’offerta vitivinicola della zona. Date risalto in modo intelligente ai vini delle cantine vostre partner alternando con gerarchia vini ad elevato margine e vini dall’ alto tiraggio. Insomma fate del layout espositivo un vostro alleato. In questo ambito le soluzioni intelligenti premiano sempre:

  • pilotate con sapienza lo sguardo del vostro cliente;
  • illuminate con luce diversa le vostre offerte più audaci;
  • sfruttate le superfici verticali a vostra disposizione per proporre in forma scritta le vostre offerte;
  • usate pannelli trasparenti integrati nel design degli arredi come lavagne;
  • ispiratevi al concetto della luce UV, capace di far apparire ciò che altrimenti sarebbe invisibile agli occhi.

arredamento wine bar

Lo stile del locale: l’importanza dell’arredamento

Quando pensiamo a come arredare un wine bar, ci immaginiamo il calore del legno, l’eleganza del nero, un’illuminazione che renda giustizia alla socialità del luogo e una lavagna con i bicchieri del giorno. Gli elementi d’arredo sono rappresentati solitamente da confezioni porta bottiglia, botti e bottiglie in edizione limitata. Ma tutto questo è sufficiente per conferire un stile al locale?

La bravura di un buon gestore dovrà essere quella di declinare questi validi concetti su uno stile che possa essere distintivo e coerente, per un locale di carattere. Molto spesso uno stile minimale può essere una soluzione efficace ed economica che permette di aggiornare l’arredamento senza scendere a compromessi con la coerenza. Ricordate che il vostro locale potrebbe essere rimodernato ogni stagione, quindi:

  • non sottovalutare proposte alternative alla formula dell’acquisto come il noleggio;
  • cercate soluzioni il più modulari possibili; per esempio non sarebbe male poter cambiare il piano del vostro tavolo mantenendone eventualmente la struttura di supporto.

 

Il valore aggiunto per un wine bar

Sorseggiare un bicchiere di vino se Frank Sinatra canta “Days of wine and roses” può avere un sapore diverso. Siate curiosi nel ricercare il Frank Sinatra del vostro locale. Il porta menù, la glacette, la frase scritta sul sottobicchiere potrebbero fare la differenza. Siate consapevoli che fermarvi a riflettere su una buona idea può rendere unico il vostro locale e aiutare direttamente la fase di vendita.

1 Comment

  1. […] Wine bar In questa tipologia di locale è preferibile allestire un ambiente elegante, che richiami il mondo del vino, soprattutto dal punto di vista del colore (come materiale il legno rimane sempre una valida alternativa). Spesso vengono utilizzate sedute che genuinità e riprendono il tema della produzione del vino (come sgabelli o sezione di botte). […]